GONZO REPORTS # 2

010

Psychic Ills @ Sidro Club – 6/10/13

Jay

Immaginate solo per un attimo di trovarvi – così, di pacca – nel 1963, e di essere uno sbadato turista russo, sperduto nella prateria americana, che si arrovella con il desiderio impellente di visitare il “Launch Facility Delta Nine (D-09)” di Wall, South Dakota (sito che ospita un missile Minuteman II proprio vicino all’ingresso del Badlands NP, a nord della riserva indiana e ad est di Rapid City), perché si ostina ad usare la guida Routard invece della Rough, e lo ha scambiato per l’universalmente famosissimo Wall Drug Store, leggendaria roadside attraction che dal 1931 ha sede nella stessa cittadina, grazie all’acume finanziario di Ted Hustead, un farmacista del vicino Nebraska. Ebbene, nei panni di questo turista distratto ed impulsivo, dedito all’improba impresa di violare – a piedi – le sacre difese militari statunitensi e farsi una foto ricordo col – ehm – “custode” del Minuteman II, vi cimentereste comunque con meno difficoltà di quelle che ho incontrato io ieri sera per entrare al Sidro Club, in occasione del concerto di questi bravi picciotti, che, tra tutti i nomi disponibili, ci hanno tenuto a chiamarsi – giuro – “PSYCHIC ILLS”.

Al bar, la Barista A Pois mi dà una birra per modici euro 4, ma preleva rapace dispiaciuti euro 6, poiché con l’agognata birra mi affibbia anche una spilletta, un badge, una patacca – insomma – con stampigliato sopra il roboante logo del simpatico club che mi ospita e cui agogno aderire, e beandosi del mio sguardo interrogativo, laconica ma illuminante recita: «I due euro te li ridò quando mi riporti il bicchiere vuoto e la spilletta.» Macchiccazzotel’hachiestalaspilletta-tel’hocchiestaio,percaso, Barista-A-Pois?

Al che, con la patacca in tasca e la birra in mano, mi avvicino al varco tra il bar e la sala da concerto, e qui – per amor vostro – vi evito facili figure retoriche che già scalpitano sotto i tasti, e non avrebbero difficoltà alcuna a delineare uno scontato parallelo con analoghe fatiche, tese a solcare ben più bramati varchi.

A guardia del varco c’è lei, la Cortese Signora Bionda Astigmatica:

Turista russo, assorto e risoluto, avvicinandosi alla di cui sopra CSBA, pensa:  “Adesso faccio la tessera, pago e entro, che  muoio dalla voglia di ascoltare gli ottimi HERBA MATE, notevolissima desert stoner band di Castel Bolognese, RA, poiché è solo la 479esima volta che li vedo, e non me li voglio perdere!”

CSBA, altrettanto risoluta con un non so ché di requisitorio: «Mi fa vedere il timbro?».

Turista russo, ebete ed impacciato, fissando CSBA nella correzione diottrica, muto pensa: “Eccheccazzo! La spilla, il timbro, ma lo organizza la burocrazia austriaca ’sto concerto?”

CSBA, trionfante: «La serata è a pagamento, deve fare tessera e biglietto al piano superiore: vi si accede dall’ESTERNO».

006

Reports from the edges of the stage & beyond

Che dire, una volta ottemperato a tutto ciò, stare svegli fino all’una con gli PSYCHIC ILLS è stato uno scherzo.

Come ho già detto, i picciotti sono bravi: immaginate degli Spacemen 3 che però non sanno suonare, né scrivere canzoni, per cui – ovvio – li ho apprezzati moltissimo. Unico neo, i nostri non sorridono mai; ma si sa, ai giovani piace atteggiarsi, che mica lo sanno che la vecchiaia è brutta ed è meglio per loro sorridere adesso, che i denti ce li hanno ancora tutti in bocca, che dopo, quando la dentiera se la saranno dovuta guadagnare vendendo questi bei dischi neo-psych.

E comunque – per i maniaci dei dettagli – la risposta è no: non me ne sono andato via così alticcio da dimenticare di restituire la patacca alla legittima proprietaria – la Barista A Pois – e rientrare al fine in possesso dei maltolti e preziosi euro 2.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...